La sicurezza in cantiere: l’importanza dei sistemi linee vita e anticaduta

Il settore edile, è sicuramente uno fra i più esposti in materia di sicurezza sul lavoro e tutela dei lavoratori, e deve sottostare a normative molto rigide finalizzate soprattutto alla prevenzione, all’evitare feriti gravi o le cosiddette morti bianche. Queste normative, che coinvolgono all’interno di un cantiere tutte le figure che ne fanno parte, dal responsabile ai lavoratori, non sono solo per le persone fisiche, bensì anche per i mezzi, gli strumenti e gli utensili usati per lavorare; ci sono inoltre norme diverse nell’ambito di costruzioni e ristrutturazioni, a seconda se siano edifici civili o industriali, leggi rispetto la manutenzione, l’uso di attrezzatura di sicurezza come reti anti caduta, linee vita ecc.

Principali mezzi di sicurezza

Le misure di sicurezza principali nel campo edile e quindi delle costruzioni e ristrutturazioni edili riguardano soprattutto alcune parti del corpo come occhi, viso, mani , piedi e testa, attraverso ad esempio l’uso obbligatorio di caschi ed elmetti, e che quindi si occupano della protezione individuale. Altri esempi sono le mascherine per evitare di respirare polveri sottili o altri inalazioni nocive, gli occhiali per proteggere gli occhi da scintille, è obbligatorio indossare le cuffie per proteggere l’udito, scarpe antiurto con punta in metallo e antiscivolo e altro ancora in base agli strumenti utilizzati. Ma le norme di sicurezza non riguardano solo l’individuo, bensì anche le strutture e il cantiere in genere. Il luogo di lavoro infatti, deve essere reso più sicuro possibile attraverso reti anti caduta, i parapetti nei ponteggi che a loro volta devono avere barriere con assi orizzontali e obliqui. Tutto questo si rende necessario ed obbligatorio ancor di più quando si lavora in altezza, mediante anche l’uso di cavi, imbracatura di sicurezza e morsetti che legano l’operaio affinché non cada, ad esempio quando si lavora sui tetti o su qualunque tipo di altezza.

Linee vita e anti caduta. Importanza morale e obblighi

Le linee vita sono dispositivi di ancoraggio flessibili o rigidi orizzontali, costituiti generalmente da funi metalliche (esecuzione fissa), tessili (esecuzione temporanea) oppure binari metallici (esecuzione fissa rigida), che permettono all’operatore di muoversi orizzontalmente lungo percorsi continui.  Ne troviamo in commercio di tre tipi: in acciaio inox ideale per tutte le coperture, in acciaio con zincatura a caldo, in fettuccia o corda per sistemi regolabili e temporanei. Le linee anti caduta naturalmente sono tutte quelle precauzioni per salvaguardare la sicurezza della vita degli operai in alta quota come ad esempio i dispositivi anti caduta di tipo retrattile, ovvero un dispositivo di arresto caduta di tipo retrattile è un dispositivo anti caduta dotato di funzione autobloccante e di un sistema automatico di tensione e di richiamo del cordino, ovvero del cordino retrattile. È davvero impossibile elencare tutte le norme sulla sicurezza del lavoro in quanto esistono infinite clausole e varianti in base al campo d’azione, alle condizioni climatiche e specifiche del luogo in cui si lavora, e tanti dettagli cui tener conto. Fatto sta che è dovere di ogni lavoratore rispettare tali norme ed essere messo in condizione di rispettarle e di lavorare in totale sicurezza; per questo noi di Tecnoberg siamo forniti di tutte le misure di sicurezza utili per il vostro cantiere e per i vostri lavoratori. Veniteci a trovare a V. Serio 29 a Casnigo, in provincia di Bergamo, o potete contattarci all’indirizzo email info@tecnoberg.it per maggiori informazioni o per richiedere un preventivo.

Dove siamo

Sede Legale e operativa:
Via Serio, 29 24020 CASNIGO (BG)

P.Iva: 01317770160  | Camera Comm. Bergamo - REA 195174 - Cap. Soc. € 103.480 i.v